Necropoli di Shakhi Zinda

Lo Shah-i-Zinda Ensemble comprende mausolei e altri edifici rituali dei secoli IX-XIV. E il 19 ° secolo. Il nome Shakhi Zinda (che significa “il re vivente”) è associato alla leggenda che fu sepolto Kusam ibn Abbas, il cugino del profeta Maometto. Un insieme unico di tombe antiche (1370-1449 anni) si trova vicino all’insediamento di Afrasiab. Viene anche chiamato “cimitero di strada”. La costruzione di moschee e mausolei risalenti ai secoli XI-XV, che sono insolitamente lunghi su entrambi i lati e le cui cupole blu sembrano un’elegante collana dall’alto. Shakhi Zinda è il luogo di sepoltura delle persone reali e dei nobili. Ma il mausoleo principale della necropoli sembra essere la tomba immaginaria del cugino Kusam ibn Abbas del profeta Maometto. Il complesso era chiamato “Shakhi Zinda”, che in persiano significa “il re vivente”. Era uno di quelli che predicarono l’Islam in questa regione. Più tardi, il complesso divenne un importante luogo di pellegrinaggio, che era venerato come sacro dagli uomini. La leggenda narra che Kusam ibn Abbas venne a predicare a Samarcanda nel 640, dove trascorse tredici anni e fu decapitato dagli zoroastriani durante la sua preghiera. La tomba di Kusam ibn Abbas attira molti seguaci del turismo religioso o spirituale a Samarcanda, poiché anche nel Medioevo un pellegrinaggio alla tomba del “Re vivente” è stato equiparato a Mecca Hajj. Secondo una leggenda, la fonte d’acqua della tomba possiede potere curativo. Tutti i mausolei complessi di Shakhi Zinda formano un’unica composizione. Ognuno di loro è un edificio quadrato con una cupola il cui ingresso è evidenziato da un porticato. È ricco di decorazioni architettoniche di edifici, di mattoni per l’irrigazione, di maioliche, di mosaici intagliati. La costruzione finale è l’ingresso principale della cripta Shakhi Zinda, che completa l’intero complesso. L’iscrizione all’ingresso principale recita: “Questo magnifico edificio fu creato da Abdulaziz khan, figlio Ulugbek-Guragan, figlio di Shah Rukh, figlio di Amir Timur-Guragana nel 1434/35. Dopo l’ascesa a 36 gradini vi troverete in una galleria aperta, qui ci sono cripte di sinistra e di destra – il mausoleo dei parenti di Tamerlano, la galleria termina con un cortile rotondo con arco a volta, sotto il quale c’è una porta scolpita a destra L’ingresso principale conduce il santuario del complesso Shakhi Zinda – Mausoleo di Kusam ibn Abbas, cugino del profeta Maometto. C’è una leggenda su di lui come Shakhi Zinda, il re vivente.

Attrazioni di Samarcanda

  • Piazza di Registan
  • Mausoleo di Guri Emir
  • Moschea di Bibikhanum
  • Osservatorio di Ulugbek
  • Mausoleo di Profeta di Daniele
  • Moschea di Khazrati Khizr
  • Fabbrica di carta di Samarcanda
  • Mausoleo di Rukhabad
  • Antico insediamento di Afrosiab

 Samarkand Hotels

 

Discover the mountain near to Samarkand 

Book the hiking tours in the Zerafshan mountains  Reservation

 

 

 

Indietro