Moschea di Bibikhanum

La Moschea di Bibikhanum è stata costruita per imitare il progetto della Cattedrale di Amir Temur a Samarcanda. Dovrebbe superare qualsiasi cosa avesse mai visto. Architetti, artisti e artigiani di paesi conquistati hanno partecipato alla costruzione di questo magnifico complesso. Gli elefanti sono stati utilizzati per il sollevamento e il trasporto di carichi pesanti. La moschea è stata costruita in cinque anni. Quando Temur tornò dalla sua campagna occidentale, fu molto deluso dalla costruzione e ordinò la ricostruzione del portale, che non considerò sufficientemente alto. Alla fine, la moschea della cattedrale ha ricevuto uno dei più grandi portali di questa era. L’arco era fiancheggiato da possenti tralicci con minareti alti fino a 50 m. La porta d’ingresso aveva porte di bronzo con l’iscrizione: “Il suono di queste porte giganti fatte con le leghe di sette metalli chiama le preghiere di sette climi nella casa dell’Islam”. Le porte furono rimosse nel 1740 dall’iraniano Nadir Shah di Samarcanda. Sopra il portale c’era un’iscrizione: “La dimora delle creature è tutta ipocrisia, menzogne ​​e passioni. Tutto è concentrato sulla soglia della Sala del Signore – e solo lì”. Nel mezzo del cortile oggi si trova il pulpito di marmo per l’immenso Corano di Ulugbeg. La moschea cattedrale di Samarcanda prende il nome dalla moglie maggiore di Amir Temur, Bibi-Khanym. Era Sarai Mulk-Khanym, una figlia di Kazan-Khan (1343-1346). Negli anni 1340, Kazan-Khan e suo fratello, Halil-sultan, Maverannahr e il sud-est del Khurasan erano subordinati. Tuttavia, presto subirono una sconfitta contro l’Iran di Chagataid Kazagan (1346-1358). Sarai Mulk-Khanym divenne la moglie di Emir Hussein, il nipote di Amir Kazagan, che era un governatore capo di Chagatai dal 1364 al 1370. Amir Temur ha fatto diventare Sarai Mulk-Khanym sua moglie quando ha detronizzato Emir Hussein. Questo gli diede il titolo onorifico Guragan – “genero di Khan”. Fino alla metà del XVIII secolo c’era una grande madrasa di fronte alla moschea. Portava anche il nome Bibi-Khanym. In origine il portale della madrasa era talmente grande da competere con la Moschea della Cattedrale. Ha fatto arrabbiare Amir Temur e ha ordinato la sua ricostruzione. La madrasa fu distrutta durante l’invasione Nadir-Shah.

Sull’asse centrale di madrasa è un mausoleo. È una tomba della madre di Sarai Mulk-Khanym e altre due donne nella sua famiglia. Questa è una struttura alta ottaedrica con un tamburo cilindrico recante un’iscrizione Kufi. L’interno è adornato con mosaici e ornamenti floreali, compresi i paesaggi del Giardino dell’Eden.

 

Attrazioni di Samarkand

 Gli hotel in Samarcanda

 

Discover the mountain near to Samarkand 

Book the hiking tours in the Zerafshan mountains  Reservation

 

 

 

 

Indietro