Mausoleo di Profeta Daniele

Non c’è quasi un posto al mondo in cui musulmani, cristiani ed ebrei vengano a pregare. Ma questa tomba dell’Antico Testamento di Daniele, chiamato anche Daniel o Doniyor. Si trova ai margini del villaggio Afrasiab nel nord-est di Samarcanda. Su una collina c’era un lungo mausoleo a 5 teste, e ai piedi della collina c’è il fiume Siab. L’espansione dell’edificio è direttamente collegata alla tomba, la cui lunghezza è di 18 metri. Molte leggende e ipotesi sono associate a questa tomba. Alcuni sostengono che i resti sono stati portati qui dai primi cristiani, mentre altri tendono a credere che siano stati ordinati dal famoso sovrano medievale Amir Timur (Tamerlano) per consegnare a Samarcanda. Ci sono anche differenze tra ciò che è nella tomba: alcune fonti dicono che i funerali del braccio di San Daniele, l’altro bar, e dicono che hanno portato qui solo una manciata di terra dalla tomba del santo. La terza contraddizione è legata alla proprietà dei resti, dove si sono verificati due volti: il primo – il profeta Daniele, il secondo Khoja Doniyor – partner di Kusama ibn Abbas (Shahi-Zinda). Ci sono anche leggende sulla dimensione della tomba. Secondo un’interpretazione, le sacre reliquie aumentano di anno in anno. Altri sostengono che la tomba è grande in modo che nessuno possa trovare la posizione esatta dei resti e rubarli. Tuttavia, questo mausoleo, distante da altre attrazioni di Samarcanda, attira un gran numero di pellegrini di molte nazionalità e religioni. E non dovresti essere un credente per sentire la pace e la tranquillità del luogo.

 

Attrazioni di Samarcanda

 Gli Hotel in Samarcanda

 

Discover the mountain near to Samarkand 

Book the hiking tours in the Zerafshan mountains  Reservation

 

 

 

 

Indietro